fbpx

RISOTTO RADICCHIO E GORGONZOLA

INGREDIENTI

  • RISO CARNAROLI 320 g
  • RADICCHIO 200 g
  • GORGONZOLA DOLCE 120 g
  • BRODO VEGETALE 1 LITRO
  • SALE FINO Q.B. PEPE NERO Q.B.
  • CIPOLLE ROSSE 100 g
  • ZUCCHERO DI CANNA 20 g
  • ACQUA 50 g
  • OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA 15 g
  • NOCCIOLE 60 g

 

Per preparare il risotto radicchio e gorgonzola come prima cosa occupatevi di preparare il brodo vegetale. Poi passate alle cipolle caramellate; pelatele e tagliatele prima a metà e poi a fettine. Versate l’olio in un tegame, aggiungete le cipolle, l’acqua e lo zucchero di canna. Lasciate cuocere per una decina di minuti fino a che non risulteranno ben caramellate.

Nel frattempo occupatevi di tostare le nocciole: trasferitele su una leccarda foderata con carta forno e cuocete in forno ventilato a 170° per una decina di minuti fino a che non saranno ben dorate. Quindi tenete da parte sia le cipolle che le nocciole e passate a tostare il riso. Versatelo in una casseruola calda, mescolate di tanto in tanto e quando i chicci saranno ben caldi e avranno cambiato colore. Ricoprite il tutto aggiungendo un pò di brodo caldo. Regolate di sale e proseguite la cottura mescolando e aggiungendo altro brodo al bisogno. Nel frattempo tagliate il radicchio a metà, eliminate la parte finale del gambo, tagliatelo nuovamente a metà e poi a falde, in modo da ottenere delle listarelle piuttosto spesse. Quando il riso sarà a metà cottura aggiungete il radicchio e mescolate. Proseguite la cottura aggiungendo il brodo al bisogno. Tritate le nocciole grossolanamente e tenetele da parte. Non appena il risotto sarà pronto, spegnete il fuoco e aggiungete il gorgonzola aiutandovi con un cucchiaio. Unite un’ultima mestolata di brodo e mescolate per far sciogliere il formaggio. Aggiungete il pepe nero e regolate di sale se necessario. Impiattate il vostro risotto radicchio e gorgonzola, posizionando al centro un pò di cipolle caramellate e una cascata di nocciole. Servite ancora fumante!

CONSERVAZIONE

Si consiglia di consumare il risotto al momento. In alternativa è possibile conservarlo in frigorifero per 1 giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

IL CONSIGLIO DELLO CHEF

L’abbinamento del radicchio cotto ad altri ingredienti dolci come le cipolle caramellate, la frutta secca o fresca come le mele, oltre a creare un piacevole contrasto serve a smorzare l’amaro del radicchio. Ma se non amate il gusto della cipolla rossa caramellata, potete guarnire il piatto con una julienne di radicchio crudo.

Category:
Date:
Tags:
×